martedì 7 settembre 2010

Lacrime!




Lacrime spontanee, improvvise, inattese forse,
Lacrime risvegliate da nulla, da una parola, da un’emozione, da tutto.


Mi hai regalato le tue lacrime,
lacrime di rabbia, dolore, attesa,
lacrime di imbarazzo, paura, voglia, orgasmo,
lacrime di gioia e appartenenza.
Senza vederle le sentivo colmarti gli occhi,
rubarti il respiro
scorrerti sulle guance
bagnarti le labbra,
gustarne il sapore salmastro mentre un sorriso ti illuminava gli occhi,
e non mi serviva vederlo.


Ho avuto le tue lacrime,
tra parole urlate senza pudore,
e silenzi improvvisi
tra odori di voglia e piacere,
gocce di sudore e occhi sbarrati,
e quel sorriso che non sapevi e non volevi spegnere.


Mi hai donato le tue lacrime,
quasi porgendomele timidamente nel pudore del silenzio,
quasi nel timore che quella parola che le aveva scatenate svanisse con il loro asciugarsi sulla tua pelle;
me le hai donate come una offerta silenziosa
che colmava in un attimo distanze
e ti portava davanti a me,
fiera!


Ho raccolto con cura le tue lacrime perché spontanee, sincere, vere,
e come piccole gemme le conservo, parte preziosa di te.

12 commenti:

  1. Quanta poesia in queste parole così sapientemente scritte.
    Leggendole lo ammetto mi sono immedesimata e qualche goccia di tristezza mi è scesa sul viso.
    Grazie Maestro!

    RispondiElimina
  2. ...Non è svanita, come non sono svanite quelle lacrime, ora invece che rigarmi il viso, illumineranno la mia anima...
    Grazie mio Signore.

    RispondiElimina
  3. Una schiava che non si firma.........

    RispondiElimina
  4. @ Pagina: forse fortunati entrambi.

    RispondiElimina
  5. ...nessuna luce.... nessun palco.... nessun inutile sopellettile....

    solo voi.... e questo basta!

    un sorriso per voi....

    RispondiElimina
  6. Le lacrime sono davvero un privilegio per chi sa versarne, e per chi ne è il destinatario.
    Quante lacrime si versano per qualcuno, ma per orgoglio non ci si mostra...
    "non mi vedrà mai piangere per lui"... a volte ci diciamo dentro di noi...
    Forse, mi chiedo... questo istinto di nascondersi... non è tanto dovuto alla nostra vergogna nel mostrarci, ma all'icapacità di colui per il quale si piange, di capire...
    Capisco bene il tuo scritto... e grazie ad esso, capisco meglio me stessa.

    Grazie Magister...

    RispondiElimina
  7. A volte le lacrime dicono le parole che la bocca non osa... emozioni sempre..

    RispondiElimina
  8. sono sempre stata fiera delle mie lacrime.....
    se le ho versate è per qualcuno che ritenevo veramente importante....
    ...poi ci sono anche le lacrime non viste, silenziese...e quelle sono le più tristi.
    belle parole...piene di tenerezza, affetto, dolcezza e protezione
    milou

    RispondiElimina
  9. Woow Master E....sei sempre un Signore...
    ho sempre versato le mie lacrime fiera di farlo e con la consapevolezza di farlo per la persona che meritava, a volte poi non è stato cosi ma non rinnego mai me stessa e non rinnego mai cio che ho fatto!!
    stupende parole un bacio fata morgana

    RispondiElimina
  10. Stupendo rileggerti, ritrovare sensazioni che per quanto lontane sono sempre dentro di me. Un piacere velato di tristezza per cio' che è stato e che non è piu'.

    esclave_a

    RispondiElimina
  11. Emozioni speciali ed uniche e lo sai.
    sempre Mon esclave.
    una carezza dolce e ricordi nostri, a te che non sei un avatar ma Donna vera.

    RispondiElimina